Italian Arabic Dutch English French Russian

Percezione del colore

diamanteNei diamanti la percezione del colore è definibile sempre in funzione della quantità di luce che investe i nostri organi percettivi e tale quantità dipende sempre dalle dimensioni dell’oggetto. Questo punto è importante perché un diamante molto piccolo può sembrare incolore ma se ne osserviamo un altro con le stesse caratteristiche ma più grande, si intravede la sua colorazione. Questo il motivo per cui nella determinazione del colore viene usata come dimensione standard il mezzo carato.
Il colore che ognuno di noi vede e apprezza è una percezione soggettiva ed è molto difficile definire un diamante colorato con un criterio unanime.

Idealmente possiamo dire che il colore è dato da tre elementi, quali: la tinta, che è la percezione del colore; la tonalità, dovuta dalla luminosità relativa allo strumento utilizzato per l’osservazione e all’ambiente in cui questa viene effettuata; la saturazione di colore, cioè la sua maggiore o minore intensità di distribuzione.

 diamante

StampaEmail