Italian Arabic Dutch English French Russian

Miniere a cielo aperto

I giacimenti diamantiferi si suddividono in due gruppi: primari e secondari. I giacimenti primari sono quelli in cui i diamanti si trovano ancora all'interno della roccia madre la kimberlite, mentre i secondari sono quelli in cui essi si trovano dispersi in rocce sedimentarie tipo sabbia ghiaia, trasportati lontano dai luoghi dove si trovava la roccia madre e da cui derivano per disgregazione della stessa, ossia in terreni alluvionali. I giacimenti di diamanti si formarono dopo le eruzioni kimberlitiche e li possiamo trovare a cielo aperto e viene usato il metodo “a gradini” o “a terrazze” come il Big Hole, in Sud Africa; oppure “in sotterraneo”, per sfruttare il cono di eruzione a forma di miniera. Esistono molti tipi di kimberlite tra cui i più noti sono il sudafricano , che si presenta notevolmente alterato dagli agenti atmosferici e il , molto più profondo, una roccia grigia con riflessi azzurro-blu.

Miniera a cileo aperto

StampaEmail